Piante ornamentali

Da Punto Verde a San Giovanni Gemini è possibile trovare Piante da esterno sia da frutto che ornamentali.

Proponiamo:

•Piante ornamentali

•Piante da frutto

•Piante da esterno

•Progettazione giardini

•Allestimento aree verdi 

CONSIGLI PER LE COLTIVAZIONI

Norme colturali 

Bisogna distinguere tra le piante ornamentali coltivate in piena terra e quelle coltivate in vaso o contenitore analogo, in quanto i problemi, le esigenze, l'intrinseca rusticità delle piante da giardino sono differenti da quelle coltivate in appartamento, anche per varietà della stessa specie.

Per la coltivazione in piena terra, il primo passo è decidere l'impostazione generale del giardino e la scelta delle specie più adatte alle condizioni ambientali, in base all'esposizione al sole, al microclima, alla direzione dei venti prevalenti, al tipo di suolo e all'umidità presente nel terreno. Si potrà intervenire sulla fertilità e composizione del suolo con opportuni correttivi, mentre per eventuali ristagni d'acquasi dovrà ricorrere a lavori di drenaggio.

Le norme generali di coltura prevedono la preparazione del terreno con vangatura e incorporazione del concime adatto alla pianta ornamentale che si intende coltivare, seguirà la sarchiatura rincalzo ed eliminazione delle infestanti, innaffiature e concimazioni secondo la stagione e le esigenze specifiche. Bisognerà sempre prevedere la lotta ai parassiti animali o vegetali responsabili di fitoterapie che possono danneggiare irreparabilmente le piante. Bisognerà eseguire regolari potature sfoltimenti e cimature a seconda della specie.
Nelle regioni a clima fresco si provvederà a riparare dal freddo durante l'inverno le piante più sensibili al gelo, mentre nel mezzogiorno si appronteranno ripari dal sole cocente estivo alle specie meno adatte ai climi torridi.

Le piante ornamentali coltivate in appartamento o sul balcone richiedono cure specifiche e continue per ovviare alle intrinseche difficoltà dell'ambiente in cui vengono collocate. In special modo negli appartamenti si dovrà porre attenzione alla luminosità, umidità e temperatura del locale scelto, documentandosi sulle esigenze specifiche della pianta ornamentale che si intende coltivare.
Le norme colturali prevedono innaffiature, concimazioni (solitamente liquide), rinvasi, potature, sfoltimenti, cimature, lotta ai parassiti, facendo attenzione che i prodotti chimici usati non siano tossici per gli animali e gli umani che vivono nell'appartamento, per le piante poste su balconi e terrazze valgono le raccomandazioni sul clima viste per quelle coltivate in piena terra, con l'opportunità di poter ricoverare i vasi in un locale adatto durante l'inverno.

Un metodo alternativo di rinvaso contempla l'utilizzo di una compressa sigillata in materiale filtrante (tessuto non tessuto), che contiene a proprio interno tutto il necessario per il sostentamento e drenaggio delle piante ornamentali. Per il corretto utilizzo è necessario immergere il dispositivo in acqua e attendere almeno 40 minuti, per dare tempo ai cristalli di poliacrilamide, contenuti all'interno dell'involucro, di espandersi completamente. A questo punto inserirlo nel vaso di diametro adatto e completare il rinvaso nel modo consueto.

Il vantaggio derivante dall'adozione di questo sistema garantisce una ridotta necessità di manutenzione, grazie alla capacità del gel superassorbente di accumulare una grande quantità d'acqua in forma liofilizzata (sino a 450 volte il proprio peso in acqua). Il fertilizzante a lento rilascio, contenuto all'interno dell'involucro, garantisce anche il corretto apporto di sostanze nutritive alle piante, in grado di coprire l'intero fabbisogno annuale. Secondo le indicazioni fornite dal produttore, il sistema è inoltre in grado di assicurare il corretto drenaggio del pane di terra, evitando marcescenze dell'apparato radicale.

Share by: